E’ morto Mike Bongiorno grande regista della televisione italiana …Allegria comunque Mike

Si chiamava Michael Nicholas Salvatore Bongiorno, ma era noto a tutti come Mike Bongiorno, è morto poche ore fa nella Sua casa di Montecarlo dove si era recato per trascorrere qualche giorno di vacanza prima di ri-immegersi in una nuova avventura su Sky con un nuovo quiz . Con la morte di Mike Bongiorno muore una parte della Tv italiana . La cronologia della Sua carriera apparsa sul corriere della sera : negli Usa nel 1946 il programma radiofonico Voci e volti dall’Italia per la stazione radiofonica del quotidiano Il progresso italo-americano, si stabilisce definitivamente in Italia nel 1953, chiamato a sperimentare la neonata televisione con il programma Arrivi e partenze. Il programma va in onda il 3 gennaio 1954 alle 14,30: è il primo giorno di trasmissioni della televisione italiana.
Continua a leggere E’ morto Mike Bongiorno grande regista della televisione italiana …Allegria comunque Mike

Amico Gabbo sarai sempre con noi ultrà …

Ciao Gabriele è un anno che per una causa a noi sconosciuta la mano di un poliziotto impazzita ha terminato la Tua vita .

Da subito dopo la notizia della Tua triste fine mi sono sentito molto vicino a Te, certo io sono un tifoso Napoletano e forse se un giorno ci fossimo incontrati ci sarebbe scherniti ma sempre rispettati .

Pochi giorni la Tua fine ero diretto a Milano con l’auto per lavoro e, non ho potuto non fermarmi in quella maledetta area di servizio divenuta tristemente famosa per la Tua morte .

Oggi ad un anno di distanza si continua a pensare che gli ultrà sono i cattivi e tutti gli altri i buoni …

Inserisco delle foto fatte in quella occasione dove si vede la distanza dalla quale ha sparato e l’altra le tante sciarpe e testimonianze di affetto ricevute dal mondo ultrà …………il mondo dei cattivi .

Ciao Gabbo . Amico Ultrà . By Rosario Piscitelli

Link al sito per non dimenticare Gabbo : Gabriele Sandri Web Site

 

Notizia da Corriere della Sera che non ha commenti . Le parole di una mamma .

Processo Sandri: mamma vittima, “Me l’hanno ucciso una seconda volta”

14 Luglio 2009 20:44 CRONACHE

AREZZO – ”Me l’hanno ammazzato una seconda volta”: cosi’ Daniela, madre di Cristiano Sandri, ha commentato la sentenza del processo per l’uccisione di suo figlio, che ha visto la condanna dell’agente Luigi Spaccarotella a sei anni per omicidio colposo. La famiglia ha poi annunciato che presentera’ appello.