Liberi Tutti i nostri marittimi. Liberata la Savina Caylyn. Ora Felice Natale per tutti e suonate le campane

Natale di festa a Procida
La nave era stata presa in ostaggio dai pirati a febbraio. Finisce l’angoscia di una intera comunità
La Savina Caylyn, presa in ostaggio dai pirati somali è stata finalmente liberata. I marittimi possono tornare a casa e festeggiare un Natale felice.
Procida festeggia, era in attesa e sembrava che già lunedì la situazione potesse sbloccarsi. Adesso, finalmente, la notizia più bella.
La nave della compagnia D’Amato sequestrata l’8 febbraio 2011 vicino all’isola yemenita di Socotra, ha cinque italiani a bordo. Questi i loro nomi: Giuseppe Lubrano Lavadera, comandante della nave, e Crescenzo Guardascione, terzo ufficiale di coperta, entrambi di Procida ; Gianmaria Cesaro, allievo di coperta, di Sorrento; Antonio Verrecchia, direttore di macchina, di Gaeta, ed Eugenio Bon, primo ufficiale di coperta, di Trieste.

20111221-150612.jpg